15
Giu

Leadership maschile: Iron Man vs Captain America. Come usare gli stereotipi senza restarci incastrati.

Sarà che ho da poco visto Infinity War della Marvel, o forse è solo perché i supereroi mi divertono da sempre, ma penso che questo tipo di film rappresenti in modo molto chiaro e immediato le nostre aspettative in termini di leader.

Non sto dicendo che pretendiamo l’eroismo e la capacità di volare da loro (a volte sì). Intendo che film e le serie tv sono lo spunto perfetto per vedere come si presentano e si fanno riconoscere allo spettatore le principali caratteristiche umane.

In pratica, quali sono gli stereotipi in cui crediamo tutti, e come utilizzarli tutti i giorni per aumentare il tuo successo.

Oggi parliamo di LEADERSHIP MASCHILE, e voglio analizzare i due stili vincenti ed opposti da sempre:
Iron Man vs. Captain America, cioè la leadership di forza vs. la leadership di ideali.

Anche se entrambi sono eroi, il loro aspetto, approccio e motivazioni sono diametralmente opposti, tanto che dividono a metà anche il pubblico di fan che li seguono.

Come vengono rappresentate queste differenze, in modo che le capiamo subito, senza bisogno di spiegazioni? In tre modi prevalenti (guarda la foto qui sopra):

1) COLORI
L’armatura di Iron Man è rossa, quella di Captain America è blu.
Non a caso questi sono i due colori della leadership, quelli che a livello simbolico e inconscio indicano sempre colui che è il capo. Ma lo fanno in modo molto diverso: il rosso trasmette aggressione, passione, forza, mentre il blu trasmette affidabilità, intelligenza e riflessione.
Queste caratteristiche riflettono perfettamente i due “caratteri”: il primo forte, spregiudicato, politicamente scorretto; il secondo legato ai valori, corretto e che ricorre alla forza solo come ultima risorsa, solo quando indispensabile.

2) ABBIGLIAMENTO
Iron Man ha un’armatura rigida, iper tecnologica e prevalentemente d’attacco. Captain America ha una tuta morbida, “vecchio stile”, in cui spicca lo scudo quindi un’arma di difesa e non di attacco.

3) STILE PERSONALE
Per impersonare Iron Man è stato scelto Robert Downey Jr, un attore carismatico ma controverso, con un passato di dipendenze è noto per i modi dissacranti, sarcastici e la tendenza alla prevaricazione. Anche dal punto di vista fisico, è moro, con occhi scuri e tratti marcati, esattamente quello che ti aspetteresti da un “capo” che comanda e sottolinea la propria superiorità nella pratica.
L’attore che interpreta Captain America invece è Chris Evans, biondo con gli occhi blu, lineamenti gentili e modi ancora di più. In pratica l’emblema del “buono”, quello che si batte per gli ideali e mai a discapito di altri, una guida spirituale.

Come saprai se sei appassionato Marvel (o se non lo sei te lo dico io), fra i due supereroi c’è la stessa differenza che c’è fra Trump (forza) e Obama (ideali). O fra Jeff Bezos (approccio pratico) e Steve Jobs (modello d’ispirazione).

Non ce n’è uno giusto o sbagliato, ci sono modelli diversi, ognuno utile nel proprio ambito e per il proprio target specifico.

Ora ti chiederai perché questa differenza è interessante per te?

Perché come abbiamo visto questi stereotipi li troverai nella vita di tutti i giorni e, come imprenditore, ti verranno spesso appiccicati da altri, che ti piaccia o no.
Quindi perché non scegliere tu qual è il tuo modello di leadership?

Per sapere come muoverti, parti da:
– il tuo CARATTERE: sei più volitivo o idealista?
– l’AMBITO in cui lavori: con che tipo di persone hai a che fare?
– la SITUAZIONE SPECIFICA: è il momento di combattere o di ispirare?

Poi in base anche al tuo aspetto fisico, agisci su un abbigliamento che ti “corazzi” o che ti ingentilisca, sui colori più adatti e sul modulare il tuo modo di porti.

E tu, che supereroe vuoi essere??

Perché “Essere il Migliore non serve, se non lo Vede Nessuno”.

***********************************************************

Vuoi ottenere un look di successo studiato apposta per te, senza doverci perdere tempo ed energie?

CLICCA QUI per saperne di più.

 Tags:

Nessun commento.

Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *